La band

Daniele Torri:

dani saturovoce, chitarra acustica, flauto e sax tenore. Già durante gli studi classici si appassiona alle tecniche strumentali moderne inserite in progetti di musica rock progressive, free jazz, reggae e blues. Una volta conseguito il diploma decide di esplorare il mondo della musica etnica approcciandosi allo studio degli stilemi della musica popolare. Appassionato di world music si è dedicato allo studio di strumenti a fiato etnici tra cui Quena, Quenacho, Cornamusa galiziana, Flauto nepalese, Whistles irlandesi, oltre ad intraprendere lo studio del Saxofono. Compositore con all’attivo decine di partecipazioni in produzioni discografiche e teatrali esce ora con il suo primo lavoro personale. Impegnato da sempre in ambito sociale il disco riflette il suo pensiero unico di solidarietà e impegno civile.                                                                                           

 

Enea Bollini:

enea modifVotato alla chitarra, inizia ad esibirsi all’età di 10 anni. Diplomato brillantemente in chitarra classica si esibisce come solista concertista con repertori di musica barocca, romantica e moderna e contemporanea, nonché in svariate formazioni di stampo rock e jazz.
Arrangiatore su commissione, talvolta compositore e produttore, predilige suoni funk e fusion insieme a sonorità più marcatamente elettroniche e contemporanee.  www.eneabollini.it

 

 

 

 

Eros Rambaldi:

eros modifcontrabbassista e bassista dai natali bolognesi, ha all’attivo centinaia di concerti con diversi gruppi musicali. Ha partecipato come strumentista a decine di album discografici attraversando ecletticamente numerosi generi musicali tra cui pop-rock, grunge, cross over, blues, folk, country, colonne sonore, bossa nova senza mai perdere il gusto per la ricerca e la sperimentazione. Si è infine specializzato in contrabbasso jazz laureandosi presso il conservatorio Rossini di Pesaro.

 

 

 

 

 

Matteo Patrignani:

pata modifbatterista e percussionista di Riccione, ha studiato presso il conservatorio G.Rossini di Pesaro diplomandosi in strumenti a percussione. Collabora con diverse importanti orchestre italiane per opere liriche e concerti sinfonici. Il suo cuore batte in levare, per la musica reggae: si è infatti specializzato in Giamaica nelle tecniche batteristiche del genere  fondando il gruppo Devon & Jah Brothers, alla costante ricerca di pulizia del linguaggio ritmico.